Cerca
  • corsohandpan

Vuoi acquistare un Handpan? Qui tutte le dritte e i consigli che dovresti conoscere

Aggiornato il: 19 nov 2020

Oggi, possiamo trovare produttori di Handpan in tutto il mondo! Lo strumento è molto conosciuto e più accessibile rispetto qualche anno fa. Spesso è possibile acquistare un handpan con pochissima attesa o trovare anche strumenti usati sul mercato. Ad oggi si trovano differenti marchi e tipologie di strumenti sia sui grandi store che dai vari artigiani, questa abbondanza però ci porta una maggiore difficoltà nel riconoscere quali strumenti siano veramente di qualità oppure scadenti.

La domanda che spesso ci viene fatta è: "Cosa devo sapere per acquistare un handpan?" Qui vogliamo rispondere dandoti dei suggerimenti utili per aiutarti a prendere la decisione giusta!!!

1 • Riconoscere la differenza tra un Handpan ed un Tongue Drum

Molto spesso chi si avvicina a questo mondo, tra la marea di strumenti online fa difficoltà a capirne le diversità, che talvolta possono essere molto importanti sia dal punto di vista qualitativo che dal punto di vista del costo. Per averne una panoramica più chiara di consigliamo di visitare la pagina ACQUISTA UN HANDPAN.

2 • Materiali

materiali handpan

La scelta qui ricade principalmente tra Handpan in Acciaio Nitrurato o in Acciaio Inox (Stainless), entrambi possono essere ottimi handpan se costruiti da artigiani affidabili e competenti. Presentano caratteristiche leggermente diverse tra loro, per approfondire leggi l'articolo specifico MATERIALI HANDPAN.


*ATTENZIONE: ci sono alcuni strumenti, che spesso arrivano da altri continenti e si trovano in famosi store online, che nonostante le descrizioni li fanno sembrare i migliori strumenti al mondo, purtroppo sono costruiti con metalli e procedure di lavorazione molto scadenti... e portano con se il famoso suono di una padella! Consigliamo di acquistare da artigiani (maker) di noti marchi o di provare lo strumento prima (poiché stanno nascendo molti maker meno conosciuti ma che producono comunque ottimi strumenti). Un altra possibilità per evitare fregature è comunque quella di chiedere consiglio a noi o nei vari forum e gruppi facebook.

3 • Produttore comodo per riaccordature future

Accordatura Handpan

Nella nostra esperienza abbiamo constatato che l'acquistare lo strumento da un Produttore italiano o comunque comodo da raggiungere, facilità le operazioni di riaccordatura. Come puoi leggere nell'articolo relativo all' ACCORDATURA può capitare di dover riaccordare il proprio strumento e la cosa migliore è poter far fare questa riaccordatura direttamente dal maker che lo ha costruito (anche perché spesso capita che altri maker non riaccordino strumenti non creati da loro, o per questi chiedano il pagamento di un caro prezzo).



4 • Scegliere la Scala Giusta

Scala Handpan

Questo è uno dei punti essenziali per non rischiare di trovarci a suonare uno strumento con una scala che non ci piace, non ci da feeling, non ci fa esprimere come vorremmo e di conseguenza ci stanca in fretta.

Anche per la scelta della, essendo un punto così importante, abbiamo creato un articolo specifico, che puoi leggere per farti un idea più chiara: SCELTA DELLA SCALA.



5 • Numero di note

In passato gli handpan venivano costruiti con 7/8 note (ding compreso), ora lo standard è di 9 note che dal nostro punto di vista è un numero ottimo sia per chi comincia e sia per chi avanzando non si trovi limitato dalle poche possibilità espressive che avrebbe un handpan con 7/8 note.

Tuttavia negli ultimi anni vari maker hanno iniziato a costruire strumenti chiamati "mutant" che presentano anche più di 20 note (10/15 nella parte superiore + altre 7/8 note nella cupola inferiore), questo fa crescere esponenzialmente il prezzo dell'Handpan, ma allo stesso tempo amplia le possibilità espressive della scala (così da avere anche più scale in un solo strumento). Queste tipologie di strumenti sono comunque consigliate a musicisti che hanno già una buona esperienza.



6 • Qualità e caratteristiche sonore

Per identificare un handpan di qualità e che abbia le caratteristiche che più ci piacciono e più si adattano all'uso che vogliamo farne, possiamo identificare alcuni punti:


  1. Suono più metallico o più caldo Tra le tante sfumature sonore che possiamo trovare negli handpans, possiamo trovare strumenti dal suono più caldo e rotondo e strumenti dal suono più metallico e squillante, soprattutto al variare della tipologia di metallo, dei trattamenti e del produttore. Anche qui è una questione di gusto su quale si preferisce, tuttavia è bene prestare attenzione quando su strumenti di bassa qualità troviamo un suono che invece che essere caldo o metallico... diventa più simile a quello di una latta o al fondo di una padella.

  2. No Interferenze Quando suoniamo un handpan di qualità ogni singola nota, non va ad attivare altre note per risonanza, quando la si suona. Mentre in certi strumenti può capitare che suonando una nota ne suona in contemporanea un altra o più (esempio: suono la nota n°2 e in contemporanea suona anche la nota n°7, con un riverbero che può diventare fastidioso). Questo capita quando in fase di progettazione e costruzione le note dell'handpan non vengono posizionate correttamente. Un minimo di risonanza tra le note è comunque normale che ci sia anche perché essendo un pezzo unico di metallo è ovvio che percuotendo in un punto, un po' di quella vibrazione si propaghi su tutta la cupola, ma non deve creare risonanze fastidiose.

  3. Sustain È la lunghezza del suono, quanto una nota continua a suonare dopo averla percossa. Anche qui è una questione di gusto, ci sono handpan dal suono più stoppato che dura pochi secondi, e handpan dal sustain molto lungo che arriva anche a 15 secondi. Solitamente handpan in acciaio inox hanno sustain più lungo rispetto ad handpan in acciaio nitrurato. Qui va molto anche allo stile con cui uno suona o vorrebbe suonare, in quanto più l'handpan ha sustain e meno si presta ad un suonare in modo ritmico veloce poiché il suono delle varie note rischia di "impastarsi"; al contrario avere molta sustain si adatta a creare armonie che riempiono lo spazio e melodie dolci e meditative.

  4. Bilanciamento Le varie note dell'handpan di qualità dovrebbero suonare allo stesso modo, bilanciate tra loro, sia a livello di volume (non che una nota urli ed un altra suoni stoppata), sia a livello di sustain e di timbro.

  5. Dinamica Un'altra sfumatura importante è la gamma dinamica che lo strumento ha. In uno strumento di buona qualità si riesce a suonare ogni nota sia in modo leggero (volume soft) che in modo più energico a volume più alto (senza che il suono "sfarfalli"). Mentre in Handpans di scarsa qualità quando si va a suonare a basso volume, lo strumento non ha sensibilità e quindi non suona o ci rende molo difficile farlo suonare; o stona se alziamo l'intensità con la quale suoniamo per avere più volume.

  6. Armonici In Handpan di buona qualità in ogni nota ha gli armonici intonati e si riescono facilmente ad isolare quando suoniamo. (Nel nostro Corso di 1° Livello puoi approfondire il suonare con l'isolamento degli armonici)


8 • Come e dove acquistarlo

Quando acquistiamo uno strumento se ci affidiamo ad un maker professionista affidabile, abbiamo già una garanzia di avere un buon strumento, ben accordato e che sicuramente rispetterà tutte le caratteristiche elencate nei punti precedenti.


Per vari altri consigli sui vari maker affidabili puoi cercare tra i vari post del Gruppo Facebook Handpan Italy e se vuoi conoscere alcuni maker ai quali noi ci affidiamo ti consigliamo di visitare la pagina ACQUISTA UN HANDPAN.


Se hai bisogno di una guida o consigli per l'acquisto, CONTATTACI.



UN ALTRA DOMANDA: E sicuro Acquistare un Handpan Usato?

Per rispondere a questa ricorrente domanda abbiamo scritto un articolo dedicato, dove andiamo ad analizzare vari aspetti riguardo il COMPRARE UN HANDPAN USATO.

_______ Buone Suonate Filippo e Raffaello

234 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Scale Handpan